Le parole sono finestre (oppure muri)

Mi sento così condannato dalle tue parole,
mi sento giudicato e allontanato
prima ancora di aver capito bene.
Era queso che intendevi dire?

(Ruth Bebermeyer)

Voglio condividere qui un percorso mentale e di miglioramento che ho intrapreso:
Perché la nostra comunicazione si basa su comportamenti violenti e strumentalizzanti tanto da farci allontanare dalla nostra natura empatica?

Sto riflettendo su questo perché alcune persone mi hanno fatto capire che il mio modo di comunicare tende a questo.

Ringrazio chi mi sta permettendo questa analisi con sagaci interpretazioni e valutazioni

M.B. Rosenberg, Le parole sono finestre [oppure muri], ed. Esserci, 20146, pp. 256,

L’uomo usa la parola per comunicare.
Anzi: la parola è il mezzo più potente e più frequente che l’uomo usi per comunicare.
E con essa l’uomo esprime non solo se stesso agli altri, ma anche il proprio modo di recepirli:

ci riflettiamo nell’altro quando capiamo – tramite ciò che ci dice – che ci è vicino, che lo stiamo annoiando o che ci disprezza.

La parola, insomma – chi di noi non ne ha fatto l’esperienza, da protagonista o da vittima? – può essere anche molto pericolosa, proprio perché potente: andrebbe maneggiata con cura.

Comunicare in maniera più efficace può essere utile non solo a una maggiore chiarezza, ma anche a stabilire rapporti migliori e più autentici con quelli che ci stanno vicino: ambito di studio della CNV (Comunicazione NonViolenta), ispirata all’intuizione gandhiana e perfezionata secondo le tecniche, le pratiche e le conoscenze moderne.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Altri articoli

Pointing at notes

Osservare senza valutare

Non ho mai visto un uomo pigro;ho visto un uomo che non ha mai corso mentre lo stavo guardando. Non ho mai visto un bambino

le parole traducono…

Noi siamo le nostre parole. E nulla ci traduce (o ci tradisce!) quanto le parole. Il fatto è che esiste una parte oscura in ogni creatura umana: come

Brand Identity

Possiamo definire Brand Identity o Identità Aziendale quell’insieme degli aspetti e degli elementi grafico / comunicativi che determinano la percezione e la reputazione di un brand da

Hai bisogno di una consulenza?

Contattami gratuitamente